Mostra Cina ieri e oggi- Brescia

 

La Cina arriva a Brescia, nella storica chiesa di San Cristo, grazie all’ impegno dei Missionari Saveriani che offrono gratuitamente una mostra dal titolo “Cina ieri e oggi “.

L’evento offre una panoramica del percorso storico che dagli albori ha condotto il “regno di mezzo” a diventare oggi la seconda economia mondiale dopo gli Stati Uniti.

Il tutto è portato avanti all’insegna dell’interculturalità, ci si propone cioè di esplorare, anche se in minima parte, una cultura antica, suggestiva e totalmente differente dalla nostra come quella cinese; ma anche di riportare quanto appreso nella nostra cultura tramite un messaggio di tolleranza e di accoglienza dell’altro che come tale, è diverso da noi.

Questa cornice di significato all’ interno della quale è stata concepita la mostra impreziosisce ulteriormente l’evento rendendolo sicuramente un’esperienza interessante.

 

Dall’11/11 al 04/03

ORARI: da mercoledì a sabato 09-12,30 (solo mattina)

          domenica e festivi 15-18,30 (solo pomeriggio)

LUOGO: Chiesa di San Cristo- Via Piamarta 9

Ingresso libero, ampio parcheggio gratuito

Giorgia Guaglianone

 

195536

Events : Artigiano in fiera , One belt one road dal 2 al 10 dicembre

CONFUCIO ALL’ARTIGIANO IN FIERA

Quest’anno la Cina sarà uno dei protagonisti principali: un intero padiglione, completamente rinnovato, dedicato al tema One Belt One Roadcon l’obiettivo di valorizzare una tradizione artigianale e culturale che vanta una storia millenaria. Ci sarà anche l’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano con un ricchissimo palinsesto di attività. Sara un’occasione per avvicinarsi all’affascinante cultura del Paese di Mezzo attraverso lezioni di taijiquan e qigong, laboratori di calligrafia e carta ritagliata, opera di Pechino, performance musicali, lezioni prova di lingua, showcooking e tante altre sorprese per tutti, dagli adulti ai bambini.

Le attività dell’Istituto Confucio si terranno all’interno del Padiglione 18 – Stand numero S118, da sabato 2 a domenica 10 dicembre, dalle 10:00 alle 20:00 (Fiera Milano-Rho, MM1 Rho Fiera).

Ingresso libero.

Programma completo alla pagina: http://www.istitutoconfucio.unimi.it/


—————————————————–

La Cina sbarca a BookCity Milano

bookcity-logo-e1509958902223Si apre questa settimana BOOKCITY MILANO 2017, l’iniziativa annuale promossa dal Comune di Milano e dall’associazione BookCity Milano. Tra  incontri, presentazioni e letture non poteva mancare lo spazio dedicato alla letteratura cinese e a tutti noi appassionati. Ecco i principali incontri di cui la Cina sarà protagonista indiscussa:

Migrazioni dalla Cina all’Italia, con Yang Shi e Marianella Sclavi 

Lo scrittore Yang Shi, già ospite della redazione di Cina Milano poche settimane fa, presenterà il suo libro Cuore di Seta, edito da Arnoldo Mondadori Editore. Il racconto autobiografico di Yang, che all’età di 11 anni si trasferisce dalla Cina in Italia, rappresenta il tentativo di trasportarci nel mondo multicolore di un giovane cinese cresciuto in Italia, alla ricerca di un equilibrio tra la vecchia vita in Cina e la nuova in Italia.

Quando? 18 novembre 2017,  ore 11:00  | Dove? Fondazione Giangiacomo Feltrinelli Sala Polifunzionale, viale Pasubio 5, Milano

Scritti dalla Città Mondo. La letteratura delle città nella Cina contemporanea, che vedrà la partecipazioni degli studiosi e docenti Silvia Pozzi e Dino Gavinelli, evento a cura dell’istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano.

L’incontro prenderà spunto da alcune poesie di autori contemporanei cinesi pubblicati sulla rivista Caratteri, per cercare di riflettere sul concetto di città e della sua evoluzione nella Cina di oggi.

Quando? 18 novembre 2017, ore 14:00  |  Dove? MUDEC – Museo delle Culture Spazio delle Culture via Tortona 56, Milano

Scritti dalla Città Mondo. Traiettorie celesti: la fantascienza cinese sbarca in Italia

Con Alessandra Lavagnino, Carlo Pagetti, Darko Suvin, Francesco Verso. A cura di Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano

Durante l’incontro avverrà la presentazione del volume Nebula. Fantascienza cinese contemporanea, a cura di Francesco Verso (Mincione Edizioni). Traendo spunto dal volume gli ospiti discuteranno della fantascienza cinese e del suo sviluppo come genere letterario.

Quando? 18 novembre 2017, ore 18:30  |  Dove? MUDEC – Museo delle Culture Spazio delle Culture via Tortona 56, Milano

Il giallo storico: delitti e misteri nella Cina Imperiale con Con Alessandra Lavagnino, Giorgio Gosetti, Maurizio Gatti

L’incontro avrà come protagonista Robert Van Gulik, orientalista e diplomatico, ed i suoi gialli, ambientati nella cina imperiale della dinastia Tang. I suoi romanzi sono noti per l’accuratezza con cui ha dipinto la Cina tradizionale con le sue case da tè, i vicoli ed i monasteri buddisti.

Quando? 19 novembre 2017, ore 17:00 | Dove? ARCI Bellezza Corale, via Giovanni Bellezza, 16/A

Per ulteriori informazioni e per conoscere tutti gli altri eventi visitate la pagina http://bookcitymilano.it/eventi

Non mancate!

Alessia, 莎娅丽

Resoconto del giro gastronomico in Paolo Sarpi, tra verdure esotiche e coltivatori padani

IMG_0768 IMG_0769 IMG_0777 IMG_0772 IMG_0774 IMG_0773IMG_0771Cari amici del Blog Cina Milano ,

sono stata gentilmente invitata da Vittorio Castellani ( chef Kumalè ) a partecipare al giro gastronomico in Paolo Sarpi sabato scorso.

E’ stato veramente interessante. E’ iniziato al Negozio Kathay di via Canonica 54, che fa parte di un gruppo di import export che fattura più di 60 milioni di euro e che muove 80000 container all’ anno. Direi che c’è la garanzia di prodotti freschi. Abbiamo assaggiato verdure fresche di origine asiatica e indiana coltivate in pianura Padana, o importate. 111 specie di verdure esotiche vengono infatti coltivate da coltivatori diretti medio piccoli vicino a noi, a KM 0. Altre vengono direttamente dal’ Asia e spesso passano prima da Parigi dove vi e’ il principale mercato di scambio. Le ladies finger per esempio vengono coltivate da un agronomo iraniano vicino Padova. Okomesan e’ la marca di un ottimo riso glutinoso per le preparazione di piatti giapponesi coltivato in Lomellina. Infinite sono le qualità di Sakè importate e qui vendute alcune anche molto di pregio.

Siamo stati a visitare una pasticceria cinese di Paolo Sarpi, un negozio di Bubble tea, un ristorante dove fanno cene in piccole salette private tipi della tradizione cinese,  un negozio specializzato Toufu.

Chef Kumalè preparerà altri incontri, contaminazioni, giri gastronomici che seguiremo con interesse: ripropone il giro da me seguito il 2 dicembre. Ci ha parlato per esempio di Massimo Massarotto, il più grande esperto italiano di Sakè, e si prevede un evento in futuro per provare le diverse qualità di sakè unite alla degustazione di cibo giapponese. Prossimo appuntamento in Paolo Sarpi: una cena in un ristorante locale dove assaggiare i piatti della cucina di Wenzhou (regione di provenienza del 90 % dei cinesi di Milano).

Abbiamo assaggiato il tamarindo fresco, il Jack fruit fresco, annusato le foglie di lime (kaffir) della cucina Thai. Tanto ci sarebbe da dire, ma ciò’ che più che mi ha colpito e’ che mi sono resa conto per la prima volta  di quanta Asia abbiamo a portata di mano anche stando a Milano. Prodotti di qualità, affidabili e ben conservati. Ci vediamo alla prossima puntata!

Email chef@kumale.net
www.ilgastronomade.com
www.facebook.com/chefkumale
www.linkedin.com/in/vittorio-castellani
https://instagram.com/chefkumale
Twitter: @chefkumale

 

EVENT Wok this way, giro gastronomico in Paolo Sarpi l’ 11 novembre .

Gia’ solo il titolo indica che vale la pena esserci. ( Angelica )

Milano, 2 novembre 2017

Sabato 11 novembre il giornalista gastronomade Vittorio Castellani, meglio conosciuto con il nickname di Chef Kumalé organizza il primo appuntamento di WOK THIS WAY, un inedito chinese food cool tour nella più grande chinatown italiana.
Sarà un itinerario della durata di tre ore, alla scoperta d’un prezioso frammento d’Oriente che abbiamo in casa; un autentico bonsai di quell’universo chiamato Cina, una realtà che, stereotipi a parte, conosciamo ancora così poco, ma che racchiude mille curiosità.
Via Paolo Sarpi ospita infatti un gran numero di attività legate al mondo del chinese food, alcune di queste rappresentano un autentico laboratorio di sperimentazione a livello nazionale di nuovi concetti e formati nel mondo della ristorazione, come in quello del food shopping.
Il food cool tour di Wok This Way intende svelare al grande pubblico alcuni dei luoghi più significativi, spesso nascosti in quel reticolo di strade che si snodano intorno all’arteria di via Paolo Sarpi. Non saranno solo le raviolerie e i bubble tea shop, ma anche le piccole gastronomie che offrono un assaggio di xiaochi, le “piccole colazioni” che scandiscono il ritmo della giornata in Cina, che siamo soliti etichettare come street food.
Scopriremo un piccolo chinese farmer market che espone in bellavista decine di verdure e ortaggi orientali, oggi coltivati con successo nelle campagne dell’interland milanese. E poi ancora… I nuovi pastry shops dove si prepara a vista, una pasticceria tradizionale e contemporanea d’ispirazione franco-portoghese, i tofu lab, le pescherie con i loro acquari colmi di granchi giganti e dalle chele blu…
Il punto d’incontro sarà Kathay, il più grande multiethnic food store in Italia, per abbracciare con un solo sguardo una selezione di quei 16.000 prodotti esotici oggi importati e distribuiti in Italia.

L’ORIGINE DEL PROGETTO
Wok this Way trae ispirazione dall’iniziativa Turisti per Casa, ideata e sperimentata con successo dal giornalista gastronomade Vittorio Castellani nel mercato multietnico di Porta Palazzo a Torino, a partire dal 2002.
L’iniziativa ha dato vita a analoghi percorsi di scoperta delle culture “altre” tra i vicoli e i mercati multietnici a Genova (via Prè), Roma (Esquilino) e Prato (via Filzi) ed è gemellata con analoghe iniziative realizzate da amici-colleghi a Londra (Soho Chinatown), Berlino (Kreuzbeg), Barcellona (Boqueria), Parigi (Chinatown 13° Arr.) e Melbourne (Queen’s Victoria Market). A questa edizione milanese collabora il Master della Scuola Politecnica di Design SPD IULM.

WOK THIS WAY DESIGNER
Giornalista gastronomade come ama definirsi, Vittorio Castellani viaggia da 25 anni nei 5 Continenti; sempre più frequentemente in Cina, per studiare e divulgare le diverse culture gastronomiche. Pubblica articoli e libri per alcune tra le più importanti testate di gastronomia-turismo e case editrici in Italia. Ha collaborato all’organizzazione di diversi eventi culturali dedicati alla cultura cinese in Italia e ha sviluppato per Mistral Tour Quality Group, tour operator leader nel turismo in Cina, un programma di viaggi culinari a Hong Kong e Pechino. Membro del Gruppo Italiano della Stampa Turistica (GIST) collabora con l’Associazione per l’organizzazione dei viaggi stampa in Cina realizzati in partenariato con l’Ufficio Nazionale del Turismo Cinese in Italia di Roma.

WOK THIS WAY INFO
Data 11 novembre 2017
Orario 14h30-17h30
Costo 15 €/persona
Prenotazioni SMS/Whatsapp al 335 6647579 oppure email a chef@kumale.net
Facebook www.facebook.com/turistixcasa

WOK THIS WAY
Chinatown food cool tour

Sabato 11 novembre il giornalista gastronomade Vittorio Castellani, meglio conosciuto con il nickname di Chef Kumalé organizza WOK THIS WAY, un inedito chinese food cool tour nella più grande chinatown italiana.
Sarà un itinerario della durata di tre ore, alla scoperta d’un prezioso frammento d’Oriente che abbiamo in casa; un autentico bonsai di quell’universo chiamato Cina, una realtà che, stereotipi a parte, conosciamo ancora così poco, ma che racchiude mille curiosità.
Via Paolo Sarpi e le vie che la circondano, ospitano infatti un gran numero di attività legate al mondo del food, alcune di queste rappresentano un autentico laboratorio di sperimentazione a livello nazionale di nuovi concetti e formati nel mondo della ristorazione, come in quello del food shopping.
Il food cool tour di Wok This Way intende svelare al grande pubblico alcuni dei luoghi più significativi, spesso nascosti in quel reticolo di strade che si snodano intorno all’arteria di via Paolo Sarpi. Non saranno solo le raviolerie e i bubble tea shop, ma anche le piccole gastronomie che offrono un assaggio di xiaochi, le “piccole colazioni” che scandiscono il ritmo della giornata in Cina, che siamo soliti etichettare come street food. Scopriremo un piccolo chinese farmer market che espone in bellavista decine di verdure e ortaggi orientali, oggi coltivati con successo nelle campagne dell’interland milanese. E poi ancora… I nuovi pastry shops dove si prepara a vista, una pasticceria tradizionale e contemporanea d’ispirazione franco-portoghese, i tofu lab, le pescherie con i loro acquari colmi di granchi giganti e dalle chele blu… Il punto d’incontro sarà Kathay, il più grande multiethnic food store in Italia, per abbracciare con un solo sguardo una selezione di quei 16.000 prodotti esotici oggi importati e distribuiti in Italia.

TURISTI PER CASA | WOK THIS WAY
Mobile 335 6647579
Email chef@kumale.net
Web http://www.facebook.com/turistixcasakathay-store