Resoconto del giro gastronomico in Paolo Sarpi, tra verdure esotiche e coltivatori padani

IMG_0768 IMG_0769 IMG_0777 IMG_0772 IMG_0774 IMG_0773IMG_0771Cari amici del Blog Cina Milano ,

sono stata gentilmente invitata da Vittorio Castellani ( chef Kumalè ) a partecipare al giro gastronomico in Paolo Sarpi sabato scorso.

E’ stato veramente interessante. E’ iniziato al Negozio Kathay di via Canonica 54, che fa parte di un gruppo di import export che fattura più di 60 milioni di euro e che muove 80000 container all’ anno. Direi che c’è la garanzia di prodotti freschi. Abbiamo assaggiato verdure fresche di origine asiatica e indiana coltivate in pianura Padana, o importate. 111 specie di verdure esotiche vengono infatti coltivate da coltivatori diretti medio piccoli vicino a noi, a KM 0. Altre vengono direttamente dal’ Asia e spesso passano prima da Parigi dove vi e’ il principale mercato di scambio. Le ladies finger per esempio vengono coltivate da un agronomo iraniano vicino Padova. Okomesan e’ la marca di un ottimo riso glutinoso per le preparazione di piatti giapponesi coltivato in Lomellina. Infinite sono le qualità di Sakè importate e qui vendute alcune anche molto di pregio.

Siamo stati a visitare una pasticceria cinese di Paolo Sarpi, un negozio di Bubble tea, un ristorante dove fanno cene in piccole salette private tipi della tradizione cinese,  un negozio specializzato Toufu.

Chef Kumalè preparerà altri incontri, contaminazioni, giri gastronomici che seguiremo con interesse: ripropone il giro da me seguito il 2 dicembre. Ci ha parlato per esempio di Massimo Massarotto, il più grande esperto italiano di Sakè, e si prevede un evento in futuro per provare le diverse qualità di sakè unite alla degustazione di cibo giapponese. Prossimo appuntamento in Paolo Sarpi: una cena in un ristorante locale dove assaggiare i piatti della cucina di Wenzhou (regione di provenienza del 90 % dei cinesi di Milano).

Abbiamo assaggiato il tamarindo fresco, il Jack fruit fresco, annusato le foglie di lime (kaffir) della cucina Thai. Tanto ci sarebbe da dire, ma ciò’ che più che mi ha colpito e’ che mi sono resa conto per la prima volta  di quanta Asia abbiamo a portata di mano anche stando a Milano. Prodotti di qualità, affidabili e ben conservati. Ci vediamo alla prossima puntata!

Email chef@kumale.net
www.ilgastronomade.com
www.facebook.com/chefkumale
www.linkedin.com/in/vittorio-castellani
https://instagram.com/chefkumale
Twitter: @chefkumale

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.